OGB – Orchestra Giovanile di Bologna

OGB – Orchestra Giovanile di Bologna

Scarica il BANDO per far parte dell’Orchestra Giovanile di Bologna
Leggi il REGOLAMENTO dell’Orchestra Giovanile di Bologna

– Nascita del progetto

Il progetto Orchestra Giovanile di Bologna nasce nel 2006 all’interno del Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna per dare ai giovani allievi l’opportunità di suonare in una vera e propria orchestra e quindi offrire un’indispensabile percorso formativo e culturale.
Fin dalla sua nascita il progetto costituisce per i giovani strumentisti una rara occasione dove coltivare con la massima cura l’esperienza della musica di insieme e della formazione orchestrale, dalla preparazione durante le prove fino al concerto. L’attività didattica e le prove settimanali sono seguite da professionisti, professori d’orchestra, direttori d’orchestra e tutor specializzati.

OGB – Orchestra Giovanile di Bologna – Teatro Celebrazioni (Bologna) Novembre 2018

L’OGB è già stata promotrice di scambi nazionali ed internazionali con le più significative istituzioni nel campo della formazione musicale. Dopo i primi importanti concerti bolognesi in Conservatorio e al Teatro Comunale di Bologna, nel novembre 2013 ha effettuato la sua prima tournée in Spagna, a Barcellona, con due importanti concerti in collaborazione con il Conservatorio Municipale della città e l’Istituto Italiano di Cultura. Ad oggi l’Orchestra conta una copiosa attività concertistica in Italia e all’Estero. Ha avuto modo di esibirsi nel giugno 2015 nella prestigiosa “Gewandhaus” di Lipsia, una delle sale da concerto più importanti del mondo, sede della più antica e celebre orchestra europea (la “Gewandhaus Orchester”), in cui ha, tra l’altro, potuto confrontarsi e suonare insieme ai giovani musicisti della importante ed antica Scuola di Musica “Johann Sebastian Bach” di Lipsia, grazie anche agli scambi culturali e musicali che scaturiscono dal rapporto di gemellaggio tra le città di Bologna e Lipsia.
Nel settembre 2016 l’Orchestra è stata anche ospite della Reggia di Caserta dove si è esibita nella splendida cornice della Cappella Palatina.
Sono in corso di approfondimento altre collaborazioni, con la “JuniOrchestra” di Roma, con il dipartimento “Education” del Teatro alla Scala di Milano, con la “Mravinsky School of Arts” in San Pietroburgo, per citare solo alcune delle istituzioni che hanno mostrato interesse nell’attività dell’OGB.